I 10 tipi di studente bolognese


  • 03-02-2016
  • Sottotesi.it

Sono tanti i ragazzi che decidono di studiare nella magica Bologna e, data la vastità delle proposte che la città offre da sempre, ognuno di loro, volente o nolente, entra a far parte a pieno titolo di una categoria ben definita di studente.

E tu quale tipo di studente bolognese sei? Quali sono i posti che frequenti più spesso? Qual è la tua filosofia di vita?

SCOPRIAMOLO INSIEME

1) Il Radical Chic

Non di rado ibridato con l'hipster (categoria fortunatamente minoritaria a Bologna), il R-C ama la ricercatezza, la sperimentazione e di solito predilige tutto ciò che è bio-fair-eco-veg. Ama trascorrere le sue serate con i suoi simili, con l'occhialetto calato sul naso a trinciar giudizi sulle più disparate questioni mentre sorseggia il suo Moscow Mule con cetrioli e zenzero da agricoltura biologica e senza violenza sugli ortaggi. Il Mac è il suo migliore amico.

POSTI FREQUENTATI: Mercato delle Erbe, Cavaticcio, Zoo, Camera a Sud, Fram Café.

2) Lo Pseudo-intellettuale

Sciallo con il suo stile casual ma ricercato e il suo fare un po' navigato, apprezza particolarmente il bere con buon rapporto qualità-prezzo, la buona musica, il buon cibo. Lo trovate prevalentemente fuori dai bar a parlare dei suoi lavoretti occasionali, di cinema, politica e attualità. Non rifugge serate danzerecce e probabilmente è impazzito per il ritorno del Sabato da Leoni al Kindergarten.

POSTI FREQUENTATI: Modo Infoshop, Bar Maurizio, Barazzo, Vicolo Bolognetti, Michi&Max, Coffee and Cigarettes.

3) Il Militant

L'antagonismo è la sua vita e la sua missione è quella di scalzare il sistema capitalistico e neo-liberista a suon di botte con la polizia. Gregario per natura, si aggira in gruppi di almeno dieci con altri suoi simili, tutti rigorosamente in abbigliamento nero e tecnico da militant molto comodo e conveniente acquistato alla Decathlon. Il suo impegno politico lo assorbe quasi completamente, cosa che lo rende spesso un fuoricorso incallito.

POSTI FREQUENTATI: il centro sociale del proprio collettivo, Vag 61 (la Svizzera dei centri sociali), il 36 di via Zamboni, i cortei e le manifestazioni.

4) Il Punkabbestia

Stereotipo tutto bolognese, il punkabbestia si aggira barcollante per le strade della zona universitaria portando a spasso uno o più cani (prevalentemente Pitbull o Bull Terrier) e brandendo una lattina di Atlas. Sembra che l'unica missione della sua vita sia scroccarvi le sigarette, i filtri e le cartine. Non sareste affatto portati a desumere che sia iscritto ad una qualche facoltà, invece spesso lo è.

POSTI FREQUENTATI: piazza Verdi, cicchettaro di Via Irnerio, Lilium Cafè, Caffè delle Moline (Luciano).

5) Il Fighetto

Perlopiù iscritto alle facoltà di Economia, Giurisprudenza e Medicina – e spesso bolognese – il fighetto a Bologna non ha sempre vita facile, tra tutti quegli straccioni che infestano le strade e quegli eventi culturali di cui gliene fotte sega. Fortuna che ha uno zoccolo duro di amici fighetti con cui consolarsi bevendo Martini Cocktail alle serate house e urlando “Si sboccia poveriiiii”.

POSTI FREQUENTATI: Vip Room, Caffè della Mercanzia, Cabala Café, Café de Paris, Boavista, Hobby One, Numa, Capannina.

6) Il Tekno-leso

Con il dilatatore, il bridge, i dread e l'abbigliamento oversize sia nella versione maschile che in quella femminile, il T-L vive perennemente nell'attesa del prossimo tekno party dove potrà finalmente riabbracciare le casse. Tutto ciò che lo divide dalla prossima serata è solo una sottile linea bianca.

POSTI FREQUENTATI: Redrum, Magic, Lazzaretto Autogestito, Xm 24, La scossa, Tsunami.

7) Il Maraglio Sprovveduto

Al maraglio (bolognese per tamarro) piace un sacco fare festa, ma non ha molto le idee chiare su dove sia meglio farla e spesso è a corto di cash, quindi di solito esce a bere con gruppi di altri maragli per vedere come butta e, soprattutto, dove c'è più figa. Solo che spesso la serata dei maragli finisce tutti insieme seduti a mangiare un Crispy Mc Bacon al Mac Donald's di via Indipendenza (ovviamente senza figa).

POSTI FREQUENTATI: Lime Bar, Soda Pops, Corto Maltese, Kinki, Moulin Rouge, Caffè Petroni, Empire, Cafè Paris e ovviamente il Mc Donald's.

8) Il Secchione

Presente in ogni città e in ogni facoltà e nella vita di ciascuno di noi, il secchione è interamente dedito al superamento degli esami con lode e al conseguimento della laurea nel minor tempo possibile. Sempre immerso nei libri e negli appunti, studia, schematizza e riassume alacremente tra una lezione e un'altra, su quei quaderni che divengono tesori inestimabili che tutti noi comuni mortali osserviamo con bramosia (ma che il secchione è decisamente poco disposto a prestarci). Un paio di volte l'anno, di solito in coincidenza con la fine delle sessioni d'esame, il secchione si concede un'uscita durante la quale si ubriaca come un concorrente di Jersey Shore e successivamente si ripromette che non uscirà mai più.

POSTI FREQUENTATI: facoltà e biblioteca in un loop infinito.

9) Il Nerd Hipsteroide

Tipicamente ingegnere ma non solo, adora le serie tv, il sushi, gli oggetti di design (che compra rigorosamente su Amazon) e la musica elettronica. Molto frequente la folta barba negli esemplari maschili. La sua vita si consuma in una perenne attesa del prossimo Robot Festival. Per sopravvivere in quel lungo frangente si alimenta di serate elettroniche, concerti e concertini o semplicemente si spalma sul divano a guardare un episodio di Game of Thrones.

POSTI FREQUENTATI: Link, Atelier sì, Covo Club, Moustache, Locomotiv, Dynamo.

10) L'Artistoide

Che dipinga, scolpisca, fotografi o suoni, l'Artistoide ha sempre quel look un po' ricercato e originale, ma il suo accessorio distintivo, oltre alla Moleskine, è quella tipica faccia di chi di base sta soffrendo. Iscritto al DAMS o all'Accademia di Belle Arti, presenzia a eventi culturali, festival, mostre, performance artistiche, dove si ritrova con i suoi simili a parlare del prossimo progetto artistico e delle sfighe del lavoro di artista.

POSTI FREQUENTATI: Lumiére, Kinodromo, Osteria del Sole, il pavimento di Piazza San Francesco e posti che non ci è dato conoscere poiché non siamo artisti.

 

Studenti e università sono il nostro pane quotidiano, ed è per questo che ogni giorno ne aiutiamo tanti a completare il loro percorso di studi: dalla preparazione degli esami alla preparazione e scrittura della tesi di laurea ci mettiamo a completa disposizione degli studenti bolognesi (e non solo!) fino al raggiungimento del loro obiettivo. Potremmo aiutare anche te, mettici alla prova!